Diventa esperto in progetti europei di innovazione eco social in un settore in rapida evoluzione a livello globale.

ESOPRO - EUROPEAN ECO SOCIAL PROJECT DESIGN AND MANAGEMENT

Master in progettazione europea di innovazione ambientale e sociale.

Un percorso
altamente qualificante

Il Master in Progettazione Europea di innovazione Ambientale e Sociale è un percorso educativo concepito per ispirare e formare individui che desiderano diventare catalizzatori di cambiamento in un mondo sempre più complesso.

In un’epoca in cui sfide globali richiedono soluzioni innovative, il master mira a dotare i partecipanti con le competenze, conoscenze e strategie necessarie per affrontare le questioni ambientali e sociali con successo, integrandole con specifiche competenze di europrogettazione.

Offre la possibilità di apprendere approcci, strumenti e metodologie funzionali per generare cambiamento attraverso lo sviluppo (ideazione, gestione e rendicontazione) di progetti internazionali innovativi fortemente competitivi.

Apprendi strumenti e metodologie funzionali a generare cambiamento trasformativo

Il Master offre la possibilità di apprendere approcci, strumenti e metodologie funzionali per generare cambiamento attraverso lo sviluppo (ideazione, gestione e rendicontazione) di progetti internazionali innovativi fortemente competitivi.

Cosa

troverai
nel corso

Learning by doing: una metodologia didattica fortemente operativa, concreta ed esperienziale, basata sulla Flipped classroom e sui tavoli collaborativi.

Networking: il Master mira ad assistere i partecipanti nella creazione/ampliamento della loro rete nonché a livello nazionale e europeo, stimolandoli ad approcciarsi alle principali reti di esperti/attori attivi a livello europeo nelle tematiche di interesse.

Docenti senior: esperti professionisti altamente qualificati, molti dei quali attivi su Bruxelles.

Momenti one to one: per per concentrarsi sull’esperienza individuale nel percorso.

PerchÉ

scegliere
questo corso

L’European green deal prevede che gli interventi per la transizione verde siano, non solo sostenibili ma anche giusti ed equi, con una forte attenzione alla sostenibilità sociale degli interventi.

Negli ultimi anni, l’UE ha altresì adottato una serie di politiche quadro strategiche incentrate sulla trasformazione dell’economia dell’UE e di sistemi specifici (ad es. energia, mobilità) in modalità atte a realizzare prosperità ed equità, proteggendo nel contempo gli ecosistemi.

Il master offre un percorso formativo innovativo e approfondito progettato per preparare i partecipanti a sfide e opportunità emergenti nel campo della sostenibilità ambientale e dell’innovazione sociale.

Attraverso approfondimenti teorici, casi di studio concreti e l’applicazione pratica delle conoscenze acquisite, i partecipanti non solo acquisiranno competenze altamente richieste dal mercato, ma saranno anche preparati e motivati ad aprire nuove strade e opportunità professionali in un settore in rapida evoluzione a livello globale.

I contenuti che affronterai

1
UE: Green Deal e la “twin green and digital transition”
2
Approfondimento su tematiche e tecniche rilevanti nell'ambito ambientale e sociale,
3
Principali movimenti in ambito di innovazione eco social
4
New European Bauhaus
5
Principali programmi di finanziamento europei a gestione diretta nei settori ambientali e sociali.
6
Networking
7
Strumenti di co-progettazione, contaminazione e pensiero innovativo
8
Strumenti di eco social project design: come impostare e scrivere un progetto di successo.
9
Quadrupla Elica applicato alla progettazione europea
10
Predisposizione di una candidatura a un bando europeo
11
Impact evaluation: la valutazione dell’impatto ambientale, sociale e di governance.
12
Tecniche e strumenti per la corretta predisposizione del budget di progetto.
13
La valutazione dei progetti europei.
14
Eu project management: principi e strumenti di gestione dei progetti finanziati.

I MOduli

  • Le Istituzioni Europee: Analisi delle diverse Istituzioni europee, con un focus particolare sulla Commissione Europea e sul suo ruolo nell’elaborazione e nell’attuazione delle politiche e strategie europee. 
  • ll Green Deal e le Politiche Ambientali europee: approfondimento sul Green Deal e la “twin green and digital transition”, esplorando le sue implicazioni e connessioni con le politiche, strategie e priorita’ ambientali europee. Come sta influenzando il cambiamento nel panorama ambientale in Europa a livello globale. 
  • Ricerca e Analisi dei Documenti di riferimento: Come individuare e utilizzare efficacemente le fonti d’informazione europee, nonché l’analisi dei documenti chiave, tra cui direttive, regolamenti, relazioni e comunicazioni.
  • Approfondimento su tematiche e tecniche rilevanti nell’ambito ambientale e sociale, come il cambiamento climatico, la gestione delle risorse idriche, la circular economy, la sostenibilità energetica, la responsabilità sociale d’impresa (CSR) e la giustizia sociale.
  • Panoramica sull’innovazione eco social. Presentazione principali movimenti in ambito di innovazione eco social.
  • Introduzione al Nuovo Bauhaus Europeo: un’iniziativa creativa e interdisciplinare che collega il Green Deal europeo agli spazi ed esperienze di vita, sollecitando tutti a immaginare e costruire insieme un futuro sostenibile e inclusivo in un contesto di bellezza.

  • Principali programmi di finanziamento europei a gestione diretta nei settori ambientali e sociali, tra cui Horizon Europe, Life, CERV, Interreg
  • Ricerca bandi e analisi documentazione a supporto.
  • Strumenti di coprogettazione, contaminazione e pensiero innovativo.

  • Metodologie di Progettazione: Approfondimento sulle metodologie di progettazione di successo, inclusi quadri logici, obiettivi SMART e pianificazione basata sui risultati.
  • Il concetto della Quadrupla Elica applicato alla progettazione europea e alla gestione territoriale per mezzo dei Living Lab
  • Partnership di progetto: ruoli, approccio e metodologia collaborativa nei progetti europei. 
  • Esempi di Progettazione: Analisi di esempi concreti di progettazioni di successo ed esecuzione di esercitazioni di progettazione. 
  • Il formulario: Elementi essenziali, Obiettivi, Deliverable, etc
  • Le basi per una corretta pianificazione della comunicazione, della disseminazione e dello sfruttamento dei risultati dei progetti europei.
  • dei progetti.
  • Best Practice: Studio di best practice di valutazione – e autovalutazione – e analisi di casi studio di successo.
  • Valutazione ESG: Approfondimento sulla valutazione dell’impatto ambientale, sociale e di governance (ESG) e sui criteri utilizzati per misurare e comunicare l’efficacia dell’azione sociale e ambientale.
  • Strumenti di Valutazione: Introduzione a strumenti specifici utilizzati nella valutazione ESG, come gli indicatori di sostenibilità e gli studi d’impatto.
  • IMPACT EVALUATION: la valutazione dell’impatto ambientale, sociale e di governance attraverso i KPI

Definizione del Budget di progetto: Tecniche e principi per la corretta definizione di un budget di progetto plausibile coerente e funzionale alla piena implementazione del relativo progetto.

  • Processi di Valutazione: Un’analisi dei processi e delle metodologie utilizzate per valutare i progetti finanziati dall’UE, con un focus particolare sull’efficacia e sull’impatto dei progetti.
  • Principi di Gestione dei Progetti: riferimento (PM2) Principi fondamentali di gestione dei progetti europei, compresi la pianificazione, l’esecuzione, il monitoraggio e la rendicontazione.
  • Monitoraggio, controllo e rendicontazione: come monitorare e controllare il budget durante l’implementazione del progetto per garantire una gestione finanziaria efficiente. Strumenti di rendicontazione.

Dettagli del Master

Dove

6 weekend in live streaming e 2 weekend (novembre e febbraio con pernotto incluso nel prezzo) in presenza a Trento.

Quando

Lezioni: 8 weekend da novembre 2024 a febbraio 2025. La durata complessiva è di 80 ore.

Come

80 ore di didattica frontale.

Per chi

Il master si rivolge a professionisti del settore.

Attestati e certificazioni

Certificato di frequenza.

Costo

3.900,00 € + iva (4.758,00 € iva inclusa)
Early Bird 3.550,00 + iva (4331,00 € iva inclusa) fino al 31 agosto 2024.

Chi sono i nostri docenti

I nostri docenti sono esperti professionisti, molti dei quali attivi su Bruxelles, che hanno sviluppato un’esperienza ultradecennale nei diversi ambiti della progettazione europea o dei programmi comunitari. Professionisti senior in grado di trasmettere competenze, approccio e soprattutto esperienza. Tra loro: valutatori per la Commissione, Europea, Project officer per la Commissione Europea, funzionari della CE, responsabili di importanti realtà di respiro internazionale,  

Marta Visca

Direttrice

Direttrice di Learn4Europe – Esperta in progetti d’innovazione sociale, culturale e ambientale, ha   maturato un’esperienza ultraventennale nel settore dell’europrogettazione a supporto d’importanti realtà, di progetti innovativi e strategie di sviluppo di soggetti del Terzo settore, PMI, Pubbliche amministrazioni, reti d’impresa, etc., in qualità di professionista e/o di amministratrice di società di consulenza.

Esperta formatrice è parte del corpo docenti del percorso PEIS – Progettazione e innovazione sociale, del Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Trento.

Ha progettato, sviluppato e erogato corsi di formazione, master, summer school, seminari per: Università, centri di Alta formazione e importanti realtà del settore della formazione.

Andrea Rubini

Direttore scientifico

Ingegnere idraulico, ha accumulato oltre quaranta di esperienza professionale nell’elaborazione e nell’implementazione di policy, action plan, progetti e interventi di sviluppo, di innovazione e crescita per le piccole, medie e grandi imprese, per enti pubblici e privati, istituzioni, associazioni e organizzazioni internazionali, in Italia, Europa, Africa e Asia.

Formatore e consulente per le Nazioni Unite e la Commissione Europea, Direttore Operativo di Water Europe (Piattaforma Tecnologica Europea dell’Acqua) coordinatore del Pilastro D della Partnership Water4All, membro dell’APG della PPP Processes for Planet, coordinatore del Cluster Zeropollution4Water.

Nel corso della propria carriera professionale ha sviluppato e costruito relazioni, reti e capacità integrate che costituiscono oggi una risorsa di assoluto valore.

Approfondimenti

Learn by Doing è una metodologia didattica fortemente operativa, concreta ed esperienziale, basata sulla Flipped classroom e sui tavoli collaborativi. Il Master prevede un forte coinvolgimento dei partecipanti finalizzato alla massimizzazione del processo d’apprendimento.

Per raggiungere gli obiettivi ambiziosi stabiliti dall’European Green Deal, è fondamentale promuovere un’ampia rete di collaborazione e condivisione di idee. Il networking è un elemento chiave per connettere esperti, organizzazioni e stakeholder interessati a sostenere processi di sviluppo sostenibili ed inclusivi. Attraverso i tavoli di discussione e progettazione, i partecipanti apprenderanno come intervenire attivamente nel processo di dialogo collaborativo per lo sviluppo di soluzioni innovative siano esse tecnologiche, di governance e di cambiamento.